Opera Software
  1. Barre degli strumenti
  2. Menu
  3. Pannelli
  4. Accesso Rapido
  5. Segnalibri
  6. Widget
  7. Note
  8. Opera Link
  9. Opera Turbo
  10. Opera Unite
  11. Blocco dei contenuti
  12. Protezione Anti-Frode
  13. BitTorrent
  14. Modalità di visualizzazione
  15. Strumenti per gli sviluppatori
  16. Preferenze
  17. Preferenze Avanzate
  18. Skin
  19. Scorciatoie da tastiera
  20. Utilizzo del mouse
  21. Interfaccia vocale
  22. E-mail e news
  23. Feed
  24. Chat
  25. Finestre di dialogo
  26. Aggiornamenti automatici
  27. Backup di Opera

Rete

Preferenze > Avanzate > Rete

Premere Pag Giù e Pag Su per spostarsi fra le diapositive

Server proxy

Un server proxy è un computer che può:

Cliccare su ed inserire le informazioni di configurazione necessarie. Tutto il traffico veicolato mediante un protocollo, passerà attraverso il server proxy ad esso associato.

Per configurare un proxy è necessario specificare:

  1. Un protocollo (ad es. HTTP)
  2. Un indirizzo Internet (ad es. proxy.esempio.org o 192.0.34.166)
  3. Un numero di porta (ad es. 5000)

Per ottenere queste informazioni, consultare il provider dei servizi, il gestore del server proxy o la documentazione allegata al server stesso (se si dispone di un proxy software).

Per accedere ad alcuni siti bypassando il proxy, specificare i loro indirizzi nella lista di quelli da escludere.

Se l'Internet provider richiede un proxy automatico, inserire l'indirizzo Web fornito dall'ISP.

Ulteriori informazioni sui proxy

Completamento degli indirizzi

Quando si inserisce una singola parola (ad es. "opera") nel campo indirizzi, Opera:

  1. Cerca la parola fra gli alias dei segnalibri
  2. Cerca di individuare nella rete locale un computer che ha per nome la parola inserita
  3. Aggiunge un prefisso (ad es. "www") ed un suffisso (ad es. "com") tentando la connessione al sito così individuato (nell'esempio "www.opera.com")

È possibile definire una lista, separata da virgole, di prefissi e suffissi. È consigliabile, ad esempio, aggiungere il proprio dominio nazionale ("it") all'elenco dei suffissi.

Nota: Il tentativo di connessione a tutte le possibili combinazioni di prefissi e suffissi richiede molto tempo. Per una navigazione più rapida è consigliabile disattivare questa caratteristica.

Suggerimento: Per attivare direttamente il completamento del nome con prefisso e suffisso, premere Ctrl+Invio.

Codifica tutti gli indirizzi con UTF-8

Alcuni server richiedono che Opera codifichi gli indirizzi utilizzando la codifica locale (ovvero del Paese in cui essi risiedono) anziché lo standard raccomandato UTF-8.

Indirizzo digitato http://www.example.org/æøå.html
Indirizzo codificato in latin-1 http://www.example.org/%E6%F8%E5.html
Indirizzo codificato in UTF-8 http://www.example.org/%C3%A6%C3%B8%C3%A5.html

Informazioni sul server di provenienza

Alcuni siti Web prendono nota della pagina da cui si proviene per comportarsi di conseguenza. Se si desidera evitare che un sito possa risalire a questa informazione, disabilitare questa opzione.

Nota: L'invio delle informazioni può essere necessario ad alcuni siti per il corretto funzionamento.

Rindirizzamento automatico

Alcune pagine Web effettuano il rindirizzamento automatico ad un'altra pagina o sito. Se si desidera effettuare il rindirizzamento manualmente, disabilitare questa opzione.

Num. max connessioni server

È il numero massimo di connessioni effettuabili ad un singolo server. Si raccomanda di mantenere il valore predefinito 8, e di modificarlo solo qualora la connessione abbia problemi di velocità.

Num. max connessioni totali

È il numero massimo di connessioni totali ai server. Può essere variato qualora la navigazione risulti troppo lenta ma, in generale, è preferibile mantenere il valore predefinito 20.

Preferenze specifiche dei siti

Le preferenze di rete possono essere specificate anche per un sito in particolare. In aggiunta alle impostazioni per la codifica, il server di provenienza e il rindirizzamento, le preferenze di rete per un sito permettono di modificare la stringa di identificazione di Opera con quel sito.

Quando un browser si connette ad un sito Web invia a questo una stringa di identificazione. In questo modo alcuni siti possono contenere pagine differenti per ognuno dei browser più diffusi. Tuttavia, dal momento che i browser sono in continua evoluzione, le ipotesi fatte dai progettisti di un sito possono non essere valide.

Se si verificano problemi di visualizzazione in un sito, è possibile tentare di risolverli modificando la stringa di identificazione del browser nelle preferenze del sito. Dopodiché, premere F5 per ricaricare la pagina.

Nota: "Identificati come" fa sì che Opera si presenti al server come un browser differente pur conservando la propria identità. "Mascherati da", invece, elimina completamente ogni riferimento all'identità di Opera. Quest'ultimo sistema è necessario solo raramente ma può tornare utile con i siti progettati in maniera errata o non funzionanti.